My ABEnergie

Sostenibilità e nuovi brand: il mondo della moda riparte dall'eco-fashion

28 maggio 2020FUTURO SOSTENIBILE

L’ultima volta che abbiamo parlato di moda sostenibile abbiamo citato Stella McCartney come brand pioniere di questo mondo, ma un po’ anche come caso unico per rilevanza internazionale: bene, la situazione si sta ribaltando molto velocemente. Quello della moda è un settore strategico per l’Italia e la situazione attuale di emergenza e conseguente crisi sta dando il via a un momento di riflessione condivisa, unendo per una volta tutte le case produttrici con i brand italiani di moda sostenibile. Siamo forse sulla soglia di un momento di svolta?

Il mondo della moda riparte dalla moda sostenibile

Re Giorgio, il concetto di alta moda e la sostenibilità: una lettera che farà da spartiacque

Già si sentiva un cambiamento sottotraccia del mondo più indipendente della moda: negli ultimi anni sono nati sempre più brand che fanno della sostenibilità il loro perché e punto di forza, ma la vera novità sta nel fatto che questo tema sia stato finalmente sdoganato da personalità importanti come Giorgio Armani, che ha pubblicato una lettera aperta sul quotidiano statunitense WWD (qui trovi l’articolo originale in inglese) in cui dice:

 

 

L'emergenza attuale dimostra che un rallentamento prudente e intelligente è l'unica via d'uscita, una strada che finalmente riporterà valore al nostro lavoro e che farà percepire al cliente finale la sua reale importanza e valore.

 

 

E ancora: «Non lavoro così – dice, riferendosi alle logiche della fast fashion – e trovo immorale farlo. Ho sempre creduto in un'idea di eleganza senza tempo, che non è solo un preciso codice estetico, ma anche un approccio al design e alla realizzazione di capi che rimanda a un modo di acquistarli: farli durare».

Il gran rumore generato dalle sue parole ha a che vedere, chiaramente, con l’impatto pratico di ciò che la sostenibilità significa per la moda: normare le filiere produttive non è affatto facile né economico.

Re Giorgio, il concetto di alta moda e la sostenibilità

Già, perché quando parliamo di moda etica, ecosostenibile, ci riferiamo non solo all'impatto sull'ambiente, ma anche su tutta la filiera produttiva: che si tratti di un laboratorio sartoriale di pochi addetti o di una casa di moda che impiega migliaia di addetti, devono valere sempre i principi di giusta retribuzione e condizione di lavoro, parametri che certamente pesano sui bilanci di queste aziende.

Sai cos'è la Fashion Revolution?

Scopri nel nostro articolo su moda e sostenibilità

 

Un nuovo sistema produttivo sostenibile sarà la salvezza della moda?

Dopo oltre 60 giorni in Italia – e quasi altrettanti all'estero – ci si ritrova con intere collezioni già passate di moda senza che i consumatori le abbiano neppure viste, se non grazie a qualche incursione sui canali social. Sta diventando sempre più evidente, man mano che il tempo passa – e bisogna decidere di cosa fare non solo della collezione estiva di quest’anno, ma anche dell’invernale ed estiva del 2021, dato che dovevano essere presentate alle fashion week questa primavera – che questo sistema non può reggere, specialmente quando si hanno la produzione prevede diverse fasi che avvengono in luoghi lontani tra loro.

Questo incide non solo sulla produttività, ma rende più difficile tenere tutto il processo sotto controllo per tutelare l’azienda e chi ci lavora.

 

In più, e può essere il fattore decisivo, le abitudini dei consumatori stanno cambiando e forse non torneranno mai più ai livelli pre-emergenza: c’è maggior consapevolezza di come non si abbia bisogno di consumare in modo sfrenato, dato che in questi due mesi non abbiamo potuto acquistare un solo capo e non ne abbiamo certo sofferto; anzi, forse abbiamo avuto il tempo di riflettere su questo aspetto, osservando magari i capi nell'armadio per verificare il loro buono stato e scoprire che anche marchi molto conosciuti utilizzano tessuti non all'altezza.

Nuovi brand di moda sostenibile

Nuovi brand di moda sostenibile: ripensare la moda per salvarla

Per avere la conferma che il cambiamento ormai sia in atto possiamo guardare ai brand più conosciuti, con negozi in tutto il mondo, che puntano ormai decisamente verso la moda sostenibile. Che si tratti di attenzione alla filiera, ai tessuti impiegati, all'utilizzo delle risorse naturali, ci sono molti esempi positivi che si rincorrono nell'ultimo periodo:

  • Mango, per cominciare, a fine aprile ha presentato la collezione eco-fashion Second Chances, creata a partire da 32 tonnellate di capi d'abbigliamento recuperate negli oltre 400 punti vendita in giro per l'Europa. I capi creati per questa collezione hanno un minor impatto ambientale e sono composti per il 20% da fibre riciclate e per l’80% da cotone sostenibile
  • Zalando risponde alle nuove esigenze dei clienti attraverso l’implementazione di un filtro di ricerca dedicato ai prodotti sostenibili: in questo modo è subito evidente cosa cercare e, nelle schede prodotto, viene approfondito perché certi capi sono indicati come sostenibili
  • Ralph Lauren, in occasione dell'Earth Day 2020, ha presentato le nuove Earth Polo, le iconiche magliette, ognuna realizzata con 12 bottiglie di plastica riciclate e tinte attraverso innovativi processi senza acqua. L'obiettivo del brand è di riciclare 170 milioni di bottiglie di plastica entro il 2025

Ma non solo i brand che hanno casa all'estero a compiere scelte innovative: anche i brand italiani guardano alla moda sostenibile.

  • Diesel per la nuova collezione estiva ha creato i suoi jeans utilizzando nuove tecniche che riducono del 40% l'uso di acqua insieme a prodotti chimici certificati GreenScreen
  • Diadora – che già nel 2019 è stata premiata con la Gold Medal EcoVadis posizionandosi tra il 5% dei top performers in ambito sostenibilità rispetto le oltre 63.000 aziende valutate da EcoVadis in 160 paesi – ha ideato una linea di T-shirt per la collezione 2020 realizzate con cotone organico certificato Gots che attesta che il cotone è stato coltivato e lavorato senza l'utilizzo di pesticidi, sostanze chimiche nocive e con un ridotto consumo di acqua

Insomma, sembra proprio che la moda sostenibile stia diventando realtà concreta, non più solo una nicchia di un settore consumistico: l’impegno e la dedizione di chi per anni ha sollevato queste tematiche sta dando i suoi frutti in un momento che sembra essere di svolta decisiva, decretando la direzione da seguire.

 

Per noi la sostenibilità è una faccenda seria

Guarda i nostri progetti ambientali

Aziende verdi Moda sostenibile

Articoli correlati

Nuovi giochi e attività per bambini da fare in casa sulla natura Trovare dei giochi e dei passatempi da fare in casa coi vostri bambini è ormai faccenda quotidiana: ma avete già provato con questi lavoretti creativi? 8 aprile 2021FUTURO SOSTENIBILE Capire il mondo per immagini: il World Press Photo 2021 Dal concorso di fotografia forse più famoso al mondo possiamo capire come va il pianeta oltre i nostri confini tramite le immagini, in una sola occhiata 11 marzo 2021FUTURO SOSTENIBILE Come risparmiare sulla spesa in maniera intelligente Come risparmiare sulla spesa: tanti consigli utili per rimanere dentro il budget mensile senza rinunciare alla qualità 25 febbraio 2021FUTURO SOSTENIBILE Cos'è questo Ministero della Transizione ecologica di cui tutti parlano La nascita del Ministero della Transizione ecologica è la novità di questo nuovo governo: di che si tratta? E di cosa auspichiamo che si occupi? Scoprilo con noi 18 febbraio 2021FUTURO SOSTENIBILE Come conservare più a lungo i cibi ed evitarne lo spreco Conservare il cibo non è sempre così semplice e troppo spesso si finisce per buttarlo: impara con noi a evitare lo spreco di cibo con poche nuove abitudini 11 febbraio 2021FUTURO SOSTENIBILE 10 buoni propositi green per il nuovo anno per salvare il pianeta 10 piccoli passi per prenderci cura dell’ambiente come di noi stessi: ecco i nostri buoni propositi per il nuovo anno da mettere in atto per salvare il pianeta 30 dicembre 2020FUTURO SOSTENIBILE Riciclo creativo con i bambini: tante idee per lavoretti carini Bastano pochi strumenti e tanta fantasia per fare i lavoretti di riciclo creativo con i nostri bambini, in modo da educarli con il gioco a rispettare l’ambiente 19 novembre 2020FUTURO SOSTENIBILE Come è cambiata la mobilità sostenibile grazie al bonus mobilità Monopattini e bici elettriche stanno invadendo le nostre città grazie al bonus mobilità: come sta cambiando il nostro modo di muoverci? Scoprilo con noi 15 ottobre 2020FUTURO SOSTENIBILE Lavorare in smart working dopo l'emergenza coronavirus Lavorare in smart working durante il lockdown è stata una necessità, ma adesso può trasformarsi in un’occasione: come cambierà il mondo del lavoro dopo l’emergenza? 1 ottobre 2020FUTURO SOSTENIBILE Zero Waste, cioè vivere senza rifiuti: comincia a piccoli passi Conosci già la filosofia zero waste? Significa vivere senza produrre rifiuti, o il meno possibile. Scopri con noi cosa puoi fare anche tu per limitare gli sprechi 24 settembre 2020FUTURO SOSTENIBILE Ritorno a scuola dopo il Covid: imparare a rispettare l'ambiente Il ritorno a scuola dopo il covid sarà particolare: tanto entusiasmo ma anche nuove riflessioni, magari studiando già a scuola come imparare a rispettare l’ambiente 3 settembre 2020FUTURO SOSTENIBILE L'economia circolare spiegata in modo semplice secondo noi Senti sempre più spesso parlare di economia circolare ma non sai bene di che si tratta? Ci pensiamo noi: leggi il nostro post che spiega i principi base dell’economia circolare 13 agosto 2020FUTURO SOSTENIBILE Le città del futuro: sempre più spazio al verde e alle bici Come saranno le città del futuro? Tra spazi verdi, mobilità sostenibile e nuove idee smart, le città di domani saranno sempre più a misura d’uomo e ambiente 30 luglio 2020FUTURO SOSTENIBILE Scopri la natura che cambia con 3 lavoretti per bambini in estate I tuoi bambini sono a casa da scuola e non sai come impiegare il loro tempo libero? Aiutali a scoprire la natura che cambia con dei lavoretti per bambini creativi 2 luglio 2020FUTURO SOSTENIBILE 6 Giochi per bambini sulla natura da fare in casa insieme Facciamo scoprire ai nostri bimbi la natura portandola direttamente in casa: scopri i nostri giochi sulla natura per bambini e mettili in pratica in questi giorni 7 maggio 2020FUTURO SOSTENIBILE La bioplastica ci aiuterà davvero a salvaguardare l'ambiente? Cos’è la bioplastica? Può essere davvero questo il mezzo per eliminare la plastica monouso dal nostro ambiente? Scopri con noi la storia di un’azienda che la produce 16 aprile 2020FUTURO SOSTENIBILE 4 esperimenti per bambini da fare in casa e scoprire insieme la natura I tuoi bambini sono a casa da scuola e si annoiano? Ti suggeriamo noi quattro esperimenti per bambini da fare in casa, divertenti e sicuri 9 aprile 2020FUTURO SOSTENIBILE Lisbona capitale verde europea: spazi verdi, mobilità sostenibile Lisbona nel 2020 è la capitale verde europea: scopri questa bellissima città portoghese e perché è diventata capitale green, tra mobilità sostenibile e verde pubblico 19 marzo 2020FUTURO SOSTENIBILE Smart Working: scelta sostenibile per noi e il pianeta Lo smart working è una grande opportunità per lavoratori e aziende ma anche per l’ambiente: scopri con noi gli effetti positivi sull'inquinamento o lo smog 12 marzo 2020FUTURO SOSTENIBILE Moda sostenibile: è possibile? A che punto siamo in fatto di moda e sostenibilità A che punto siamo con la moda sostenibile? Dalla “Carta per la Sostenibilità della Moda” alle azioni dei singoli brand, scopriamo quali passi sono stati fatti 29 gennaio 2020FUTURO SOSTENIBILE Dove andare a Natale: 5 mete ecosostenibili Stai pensando dove passare questo Natale? Ecco 5 mete in tutta Italia per scoprire che una vacanza ecologica non è affatto una vacanza noiosa 20 dicembre 2019FUTURO SOSTENIBILE Green marketing o greenwashing? Quando le aziende si tingono di verde Le aziende credono veramente nella rivoluzione verde? L’attenzione alle tematiche green ha anche un volto nascosto insidioso, quello del greenwashing 20 novembre 2019FUTURO SOSTENIBILE Stop alla plastica monouso: manca poco al 2021, a che punto siamo? L’Unione Europea dal 2021 metterà al bando la plastica monouso: come si sta procedendo in Italia? Quali sono le alternative valide? 6 novembre 2019FUTURO SOSTENIBILE
LEGGI TUTTI