My ABEnergie

Lo smart working in futuro resterà nelle nostre abitudini?

3 giugno 2021FUTURO SOSTENIBILE

Lo smart working, una volta terminata la gestione emergenziale, resterà parte della nostra quotidianità oppure si tornerà tutti in ufficio, ricominciando il solito tran-tran da pendolari e lavorando seguendo il classico orario? La risposta non è così scontata come sembra: per molti di noi lo smart working è stata un’esperienza positiva, che ha permesso di recuperare il tempo perso in treno o nel traffico, ma per altri è stato un vero disastro, fatto di orari infiniti, videochiamate perenni e sempre meno spazio per la vita privata. Nella riflessione sul futuro dello smart working, allora, diventa fondamentale ricordare quale dovrebbe essere il vero lavoro agile e non fossilizzarci sull’esperienza che ne abbiamo avuto in questi mesi.

 

Lo smart working in futuro resterà nelle nostre abitudini?

 

Evoluzione dello smart working dopo la pandemia: lavoreremo tutti da casa?

Durante l’ultimo anno il mondo del lavoro ha subito un’accelerazione: lo smart working si è imposto nella quotidianità di tutti i lavoratori del settore dei servizi, diventando una possibilità concreta di un nuovo stile di vita.

Parliamo di accelerazione perché questa trasformazione si vedeva in alcune aziende già negli anni scorsi, specialmente in posti di lavoro dove l’attenzione per le risorse umane è reale e non si limita al bieco controllo di quante ore i dipendenti passano alla scrivania.

Già l’autunno scorso avevamo iniziato a riflettere su questo aspetto, evidenziando come lo smart working porta con sé un cambio di prospettiva, passando dall’orario al progetto come base di valutazione: oltre l’Osservatorio Smart Working che avevamo citato, anche molte aziende strutturate rivendicano questo cambio di paradigma. Un esempio ce lo offre Maurizia Cecchet, capo delle risorse umane del settore Asset & Wealth Management di Generali, che in un’intervista per Panorama racconta la sua visione del futuro dello smart working: «si tornerà in ufficio per quello che non funziona da remoto, per gli scambi importanti, le interazioni significative, per gli eventi. Per aggregarsi, ritrovarsi, certo non per leggere le mail o partecipare a una call».

 

Come sembra sempre più chiaro per molti, infatti dice che «non sono più cruciali il presidio fisico della scrivania, il tempo trascorso al computer, piuttosto la capacità di portare a termine compiti sfidanti però raggiungibili» e ancora parla di «un'intensa formazione dedicata i nostri manager, che favorisca il consolidamento di tale paradigma».

L’aspetto della misurazione dei risultati, di responsabilità dei manager, è infatti il cuore del cambiamento che si impone con lo smart working: se non importa più il tempo speso al pc, ma la qualità del lavoro svolto, deve esserci dall’altra parte qualcuno in grado di valutare, di spronare e incentivare i dipendenti, favorendo il passaggio verso questa nuova mentalità.

 

Come si stava evolvendo lo smart working dopo la prima fase emergenziale del 2020?

Leggi il nostro approfondimento

 

Smart working e sviluppo sostenibile

 

Smart working e sviluppo sostenibile, non solo per il pianeta ma anche per la nostra qualità di vita

Questo vuol dire che lavoreremo tutti da casa? Non per forza: le aziende più diffuse sul territorio potranno provvedere a piccoli uffici cittadini per riunire i dipendenti che vivono in una certa città, che così non avrebbero bisogno di recarsi in una sede centrale tutti i giorni, evitando il pendolarismo; pensiamo ad esempio alle metropoli di Milano, Roma, Napoli che attirano ogni giorno un altissimo numero di pendolari che si muovono da centri più piccoli delle province attigue. Lo stesso discorso si può fare in un coworking, senza bisogno di una struttura aziendale fisica.

Questo farebbe bene non solo al pianeta, limitando spostamenti e quindi emissioni, ma anche alla nostra qualità di vita: qual è il vantaggio nel fare 50km al giorno per aprire un pc su una scrivania nel centro di Milano rispetto a farlo da casa nostra? Quindi sì alle riunioni di persona, sì a giorni ben definiti di presenza per favorire le interazioni tra colleghi, sì anche a periodi in cui si segue un progetto dal vivo, ma solo per reali esigenze.

 

South working

Se il tipo di lavoro svolto lo permette, poi, perché non lavorare altrove? Non parliamo solo di nomadi digitali, ma di chi è tornato nelle proprie terre – molto spesso nel Sud Italia – durante la pandemia, approfittando della possibilità offerta dallo smart working. Il fenomeno del South Working, così definito dai media, ha visto tantissime persone che erano emigrate dal sud in cerca di lavoro tornare a casa per svolgere quello stesso lavoro da remoto. Come raccontato in questo articolo dell’Huffington Post, il South Working potrebbe essere anche vettore del riscatto dei paesi del centro-sud che si sono progressivamente spopolati per mancanza di lavoro; lo stesso vale anche per i borghi di montagna del Nord Italia e per tutti quei luoghi che si abbandonano per cercare fortuna in città sempre più congestionate.

 

Certamente questa trasformazione non sarà a costo zero e l’accelerazione subita durante la pandemia ha infierito su tutto l’indotto delle aziende che occupavano interi quartieri, ma la vera sfida non sarà ostacolare questo cambiamento, ma facilitare una transizione giusta, valida per dipendenti, aziende e tutto il mondo che ruota attorno a loro.

 

Lo smart working è una possibilità in più anche per salvaguardare il nostro pianeta

Scopri con noi cosa puoi fare per la Terra

Aziende verdi

Articoli correlati

Arredamento ecosostenibile per una casa green: da dove iniziare Come rendere sempre più sostenibili le nostre case? Non solo riducendo gli sprechi, ma anche scegliendo un arredamento ecosostenibile. Non sai di che si tratta? Scoprilo con noi 17 giugno 2021FUTURO SOSTENIBILE Riscoprire la natura con attività da fare all'aperto per bambini Finalmente è possibile fare qualche attività all’aperto: portiamo i nostri bambini a conoscere la natura da vicino. Ecco le nostre idee di giochi per bambini all’aperto 20 maggio 2021FUTURO SOSTENIBILE Il Ministero della Transizione ecologica alla prova del Recovery Plan Da pochi giorni l’Italia ha presentato all’Europa il suo Recovery Plan: cosa contiene per la parte dedicata alla Transizione ecologica? Scopriamolo insieme 13 maggio 2021FUTURO SOSTENIBILE Il costo del low cost: perché la fast fashion è un problema? Appena finita la settimana della Fashion Revolution, cerchiamo di capire insieme quali problemi crea la fast fashion e come incide sull’ambiente 29 aprile 2021FUTURO SOSTENIBILE Nuovi giochi e attività per bambini da fare in casa sulla natura Trovare dei giochi e dei passatempi da fare in casa coi vostri bambini è ormai faccenda quotidiana: ma avete già provato con questi lavoretti creativi? 8 aprile 2021FUTURO SOSTENIBILE Capire il mondo per immagini: il World Press Photo 2021 Dal concorso di fotografia forse più famoso al mondo possiamo capire come va il pianeta oltre i nostri confini tramite le immagini, in una sola occhiata 11 marzo 2021FUTURO SOSTENIBILE Come risparmiare sulla spesa in maniera intelligente Come risparmiare sulla spesa: tanti consigli utili per rimanere dentro il budget mensile senza rinunciare alla qualità 25 febbraio 2021FUTURO SOSTENIBILE Cos'è questo Ministero della Transizione ecologica di cui tutti parlano La nascita del Ministero della Transizione ecologica è la novità di questo nuovo governo: di che si tratta? E di cosa auspichiamo che si occupi? Scoprilo con noi 18 febbraio 2021FUTURO SOSTENIBILE Come conservare più a lungo i cibi ed evitarne lo spreco Conservare il cibo non è sempre così semplice e troppo spesso si finisce per buttarlo: impara con noi a evitare lo spreco di cibo con poche nuove abitudini 11 febbraio 2021FUTURO SOSTENIBILE 10 buoni propositi green per il nuovo anno per salvare il pianeta 10 piccoli passi per prenderci cura dell’ambiente come di noi stessi: ecco i nostri buoni propositi per il nuovo anno da mettere in atto per salvare il pianeta 30 dicembre 2020FUTURO SOSTENIBILE Riciclo creativo con i bambini: tante idee per lavoretti carini Bastano pochi strumenti e tanta fantasia per fare i lavoretti di riciclo creativo con i nostri bambini, in modo da educarli con il gioco a rispettare l’ambiente 19 novembre 2020FUTURO SOSTENIBILE Come è cambiata la mobilità sostenibile grazie al bonus mobilità Monopattini e bici elettriche stanno invadendo le nostre città grazie al bonus mobilità: come sta cambiando il nostro modo di muoverci? Scoprilo con noi 15 ottobre 2020FUTURO SOSTENIBILE Lavorare in smart working dopo l'emergenza coronavirus Lavorare in smart working durante il lockdown è stata una necessità, ma adesso può trasformarsi in un’occasione: come cambierà il mondo del lavoro dopo l’emergenza? 1 ottobre 2020FUTURO SOSTENIBILE Zero Waste, cioè vivere senza rifiuti: comincia a piccoli passi Conosci già la filosofia zero waste? Significa vivere senza produrre rifiuti, o il meno possibile. Scopri con noi cosa puoi fare anche tu per limitare gli sprechi 24 settembre 2020FUTURO SOSTENIBILE Ritorno a scuola dopo il Covid: imparare a rispettare l'ambiente Il ritorno a scuola dopo il covid sarà particolare: tanto entusiasmo ma anche nuove riflessioni, magari studiando già a scuola come imparare a rispettare l’ambiente 3 settembre 2020FUTURO SOSTENIBILE L'economia circolare spiegata in modo semplice secondo noi Senti sempre più spesso parlare di economia circolare ma non sai bene di che si tratta? Ci pensiamo noi: leggi il nostro post che spiega i principi base dell’economia circolare 13 agosto 2020FUTURO SOSTENIBILE Le città del futuro: sempre più spazio al verde e alle bici Come saranno le città del futuro? Tra spazi verdi, mobilità sostenibile e nuove idee smart, le città di domani saranno sempre più a misura d’uomo e ambiente 30 luglio 2020FUTURO SOSTENIBILE Scopri la natura che cambia con 3 lavoretti per bambini in estate I tuoi bambini sono a casa da scuola e non sai come impiegare il loro tempo libero? Aiutali a scoprire la natura che cambia con dei lavoretti per bambini creativi 2 luglio 2020FUTURO SOSTENIBILE Sostenibilità e nuovi brand: il mondo della moda riparte dall'eco-fashion In questo momento di crisi stanno nascendo e trasformando tanti nuovi brand di moda sostenibile: scopri con noi perché il mondo del fashion deve ripartire da qui 28 maggio 2020FUTURO SOSTENIBILE 6 Giochi per bambini sulla natura da fare in casa insieme Facciamo scoprire ai nostri bimbi la natura portandola direttamente in casa: scopri i nostri giochi sulla natura per bambini e mettili in pratica in questi giorni 7 maggio 2020FUTURO SOSTENIBILE La bioplastica ci aiuterà davvero a salvaguardare l'ambiente? Cos’è la bioplastica? Può essere davvero questo il mezzo per eliminare la plastica monouso dal nostro ambiente? Scopri con noi la storia di un’azienda che la produce 16 aprile 2020FUTURO SOSTENIBILE 4 esperimenti per bambini da fare in casa e scoprire insieme la natura I tuoi bambini sono a casa da scuola e si annoiano? Ti suggeriamo noi quattro esperimenti per bambini da fare in casa, divertenti e sicuri 9 aprile 2020FUTURO SOSTENIBILE Lisbona capitale verde europea: spazi verdi, mobilità sostenibile Lisbona nel 2020 è la capitale verde europea: scopri questa bellissima città portoghese e perché è diventata capitale green, tra mobilità sostenibile e verde pubblico 19 marzo 2020FUTURO SOSTENIBILE Smart Working: scelta sostenibile per noi e il pianeta Lo smart working è una grande opportunità per lavoratori e aziende ma anche per l’ambiente: scopri con noi gli effetti positivi sull'inquinamento o lo smog 12 marzo 2020FUTURO SOSTENIBILE Moda sostenibile: è possibile? A che punto siamo in fatto di moda e sostenibilità A che punto siamo con la moda sostenibile? Dalla “Carta per la Sostenibilità della Moda” alle azioni dei singoli brand, scopriamo quali passi sono stati fatti 29 gennaio 2020FUTURO SOSTENIBILE Dove andare a Natale: 5 mete ecosostenibili Stai pensando dove passare questo Natale? Ecco 5 mete in tutta Italia per scoprire che una vacanza ecologica non è affatto una vacanza noiosa 20 dicembre 2019FUTURO SOSTENIBILE Green marketing o greenwashing? Quando le aziende si tingono di verde Le aziende credono veramente nella rivoluzione verde? L’attenzione alle tematiche green ha anche un volto nascosto insidioso, quello del greenwashing 20 novembre 2019FUTURO SOSTENIBILE Stop alla plastica monouso: manca poco al 2021, a che punto siamo? L’Unione Europea dal 2021 metterà al bando la plastica monouso: come si sta procedendo in Italia? Quali sono le alternative valide? 6 novembre 2019FUTURO SOSTENIBILE
LEGGI TUTTI