My ABEnergie

Giornata della montagna 2020: culla fondamentale di biodiversità

10 dicembre 2020IL NOSTRO AMBIENTE

Sapevi che domani è la Giornata della montagna 2020? E sai perché si festeggia? Come tante ricorrenze internazionali, questa giornata serve per puntare i riflettori su una tematica specifica, orientando così il dibattito pubblico: tanti convegni ed eventi hanno il pregio, infatti, di coinvolgere numerosi esperti e personalità chiamate a dare un loro contributo, magari spiegando a una platea gremita la loro importanza e introducendo un punto di vista innovativo.

Ad esempio, il tema di quest’anno della Giornata mondiale della montagna è la biodiversità, ma ogni anno la riflessione cade su un aspetto diverso, ricordandoci come le montagne non siano soltanto il luogo dove si va a sciare o un profilo imbiancato nei panorami, ma dei veri e propri ecosistemi da tutelare e valorizzare.

Giornata della montagna 2020: culla fondamentale di biodiversità

Perché serve una Giornata della montagna: qualche cifra dalla FAO

Oggi le ricorrenze come questa hanno colonizzato il nostro calendario, ma fino i primi anni 2000 la tematica ambientale non era così sentita: nel 2002 l'Assemblea Generale dell'ONU istituì questa Giornata, rispondendo a un’attenzione crescente che le montagne stavano attirando, dato che costituiscono un tassello fondamentale dal punto di vista dell'equilibrio ambientale ma anche delle attività umane.

La FAO – Organizzazione per il Cibo e l’Agricoltura delle Nazioni Unite, ad esempio, ci racconta molto bene perché le montagne hanno un ruolo chiave:

  • coprono il 27% della superficie delle terre emerse
  • sono abitate da 1,1 miliardi di persone
  • 6 delle 20 colture alimentari più importanti al mondo sono nate in montagna (patate, pomodori, mele, sorgo, orzo e granoturco)
  • più della metà degli abitanti della Terra utilizza acqua che sgorga dalle sorgenti di montagna

Anche solo considerando la questione dalla prospettiva alimentare, quindi, possiamo comprendere come le montagne siano una risorsa imprescindibile per l’uomo. Certo, anche la montagna ha delle problematiche e ciò comporta delle conseguenze negative per la sua popolazione: ad esempio, il 53% della popolazione rurale mondiale che vive in montagna soffre di insicurezza alimentare, il che significa che queste persone non hanno accesso a cibo nutriente a causa della mancanza di risorse e denaro.

Questo discorso si lega a doppio filo con la questione della biodiversità, tema di quest’anno.

La biodiversità in montagna: difenderla per noi e per l’ambiente

La biodiversità in montagna: difenderla per noi e per l’ambiente

La topografia stessa delle zone di montagna è il primo fattore di una grandissima biodiversità: ad altitudini diverse corrispondono attività diverse, ad esempio certe colture sono possibili solo ad alta quota; il bestiame pascola in quote più alte in estate e scende un po’ più a valle d’inverno secondo l’antica tradizione della transumanza; le foreste, ancora, ne coprono una grandissima superficie.

Tutto questo, che è solo una piccola parte di ciò che avviene in montagna, si integra ed è la base per molte altre attività umane, come la produzione di latticini, di filati pregiati (pensiamo al cachemire), di produzione di legname, di carne e così via: l’ecosistema della montagna non riguarda solo l’ambiente naturale fine a se stesso, ma comprende anche il rapporto con l’uomo.

 

Tuttavia, questo patrimonio di biodiversità è sempre più fragile, minacciato dal cambiamento climatico, da pratiche agricole non sostenibili, dal disboscamento e dal bracconaggio: non serve cercare in posti remoti del mondo per trovare segni dei danni inferti alla montagna, basta osservare con occhio critico il nostro territorio.

Si tratta, come si può facilmente immaginare, di un circolo vizioso: l’uso del suolo sconsiderato insieme al disboscamento offrono le condizioni ideali per facilitare gli effetti devastanti delle catastrofi naturali e il dissesto idrogeologico a sua volta accelera la perdita di biodiversità e contribuisce a creare un ambiente fragile per le comunità montane.

 

Scopri com’è la situazione in Italia, un ambiente ricchissimo di biodiversità

 

L’uomo e la montagna: un rapporto complicato ma bellissimo

L’uomo e la montagna: un rapporto complicato ma bellissimo

Gli abitanti della montagna sono stati per lungo tempo i suoi primi custodi: non solo utilizzavano le sue risorse in modo intelligente e parsimonioso, ma contribuivano attivamente alla sua cura. Oltre alla perdita di intere culture legate alla vita in montagna, lo spopolamento di certe zone montane e la migrazione verso le città determina l’abbandono e il degrado del territorio, con conseguenze spesso disastrose come frane e smottamenti ricorrenti.

Anche per questo il tema dello scorso anno della Giornata della montagna è stato Mountains matter for youth: aiutare i giovani a riconquistare la montagna non significa solo offrire loro una possibilità di vita, ma anche favorire il benessere di questo ecosistema.

 

Questa interdipendenza ci è apparsa molto chiara un paio di anni fa, quando la tempesta Vaia si è abbattuta sul Triveneto, devastando ad esempio la foresta di abeti rossi sulle Dolomiti, con immagini che hanno fatto il giro del mondo. Abbiamo capito che dobbiamo farci trovare più pronti e meglio preparati a questo genere di eventi, che sappiamo avverranno ancora a causa del cambiamento climatico.

Nella pratica questo significa fare prevenzione idrogeologica territoriale, ma anche creare una strategia per affrontare questo genere di emergenze, ad esempio per gestire gli alberi caduti e il rimboschimento dove serve e per organizzare una catena di trasformazione del legno al fine di non perdere il valore economico del materiale, che deperisca molto velocemente.

Un’azione concreata in questo senso è stata fatta da molte aziende che, in maniera spontanea, hanno ideato progetti ambientali di grande valore:

  • ReteClima ha creato il progetto Ancora Natura – Rinascere dopo Vaia, pensato proprio per garantire la messa in sicurezza ed il rimboschimento delle aree montuose coinvolte dalla disastrosa tempesta Vaia, che saranno poi gestite in maniera sostenibile (con certificazione PEFC)
  • a Rovereto, nell’area ex Marangoni Meccanica, Ri-Legno Srl e X-Lam Dolomiti stanno costruendo il più grande edificio in legno d’Italia proprio con il legname proveniente dalle zone devastate da Vaia. Sarà un edificio di nove piani sostenibile anche dal punto di vista sociale: le palazzine fanno parte di un'iniziativa di social housing che offre un alloggio a prezzi contenuti a persone bisognose (anziani, disabili e migranti) e a giovani, famiglie monoparentali, studenti e lavoratori precari, in modo da creare un piccolo nucleo di famiglie pronte a supportarsi l’un l’altra

 

Insomma, la Giornata della montagna ha lo scopo di raccontarci tutto questo, di farci scoprire i nuovi progetti e le nuove soluzioni che nascono su questi territori e possono diventare ispirazione per il futuro di tante popolazioni e di una gestione migliore del territorio.

 

Inizia a educare i tuoi bambini al rispetto dell’ambiente con i nostri consigli

Montagna

Articoli correlati

Inizia la settimana europea della mobilità sostenibile In questi giorni si festeggia la settimana europea della mobilità: scegliere un mezzo di trasporto sostenibile è qualcosa che riguarda anche la nostra salute 16 settembre 2021IL NOSTRO AMBIENTE 3 cose da sapere sul Rapporto ONU sui cambiamenti climatici Con il nuovo rapporto sul clima l’ONU lancia l'allarme rosso: se non riduciamo le emissioni di CO2 sarà una catastrofe per noi e il pianeta 9 settembre 2021IL NOSTRO AMBIENTE Isole sostenibili: le isole minori italiane diventano green Il nuovo Osservatorio Isole Sostenibili è il segnale che anche le isole minori italiane si stanno attrezzando per la transizione energetica e l’adozione di un’economia circolare 19 agosto 2021IL NOSTRO AMBIENTE Libri da leggere in vacanza 2021: i nostri suggerimenti di lettura a tema ambientale Come trovare un bel libro da leggere in vacanza? Ovviamente sbriciando tra i nostri suggerimenti di libri a tema sostenibilità! 22 luglio 2021IL NOSTRO AMBIENTE Vacanze sostenibili: cos'è il turismo responsabile? Tutti in vacanza quest’estate? Sì, ma scegliendo un turismo responsabile. Se non sai ancora di che si tratta, scoprilo con noi 24 giugno 2021IL NOSTRO AMBIENTE Cos'è lo scioglimento dei ghiacciai e cosa comporta Lo scioglimento dei ghiacciai è un fenomeno che sembra ormai inarrestabile: cosa succederà? Siamo ancora in tempo per agire contro il riscaldamento globale? 10 giugno 2021IL NOSTRO AMBIENTE L'importanza delle api: perché sono fondamentali per il nostro ecosistema Le api sono importanti per il nostro ecosistema: in poche parole, garantiscono la biodiversità e l’esistenza di intere coltivazioni, per non parlare del miele! 27 maggio 2021IL NOSTRO AMBIENTE La raccolta differenziata in Italia e lo sviluppo sostenibile: siamo un’economia davvero circolare? A che punto siamo in Italia con la raccolta differenziata? Scopriamo insieme quanti rifiuti produciamo e quanto siamo diventati bravi a riutilizzarli 6 maggio 2021IL NOSTRO AMBIENTE Giornata della Terra: qualche consiglio per festeggiarla con noi Come sta il nostro pianeta? Da questa riflessione è nata la Giornata della Terra, il momento giusto per impegnarsi in qualche piccolo cambiamento a favore dell’ambiente 22 aprile 2021IL NOSTRO AMBIENTE Foreste gestite in maniera sostenibile: scopri la certificazione PEFC Foreste gestite in maniera intelligente e lungimirante, capaci anche di portare benefici economici al territorio: ecco cosa tratta la certificazione PEFC 4 marzo 2021IL NOSTRO AMBIENTE La lunga storia del dissesto idrogeologico in Italia forse è al capitolo finale Il dissesto idrogeologico in Italia sta per diventare un brutto ricordo: grazie ai fondi europei la programmazione delle opere necessarie diventerà presto realtà 4 febbraio 2021IL NOSTRO AMBIENTE Una buona notizia per l'ambiente: nel 2020 emissioni in calo, anche se a causa del Covid L’ISPRA certifica quello che tutti pensavamo: il Covid-19 ha portato a una riduzione delle emissioni, ma sarà sufficiente? Scoprilo con noi 7 gennaio 2021IL NOSTRO AMBIENTE I 5 libri sull'ambiente per regali di Natale dell'ultimo momento I libri sono un ottimo regalo di Natale, prova a stupire i tuoi amici con un libro sull’ambiente che li aiuterà a comprendere un tema sempre più attuale 23 dicembre 2020IL NOSTRO AMBIENTE Il cambiamento climatico è reale? Attenzione alla disinformazione Il cambiamento climatico è reale? In troppi ancora pensano che non esista, negando i cambiamenti che ormai vediamo. Scopriamo insieme cosa sta succedendo 26 novembre 2020IL NOSTRO AMBIENTE Il giornalismo ambientale è sempre più importante: nasce un nuovo Festival a Roma Ambiente e sostenibilità sono due temi sempre più importanti e così lo è anche informarsi correttamente: ecco perché nasce il Festival del giornalismo ambientale 12 novembre 2020IL NOSTRO AMBIENTE Come funziona la compensazione CO2? A cosa serve? È sostenibile? Sai cosa sono compensazione della CO2 e carbon credit? Oggi alcune aziende sono sempre più coscienti dell’impatto che hanno sull'ambiente e provano a farsene carico 8 ottobre 2020IL NOSTRO AMBIENTE Come prosegue la riduzione di emissioni di CO2 dopo il Coronavirus Nel periodo della quarantena c’è stata una forte riduzione delle emissioni di CO2 sia in Italia che all'estero, ma com'è la situazione adesso? Scoprilo con noi 17 settembre 2020IL NOSTRO AMBIENTE Cosa succede alla foresta amazzonica: record di incendi Cosa sta succedendo alla foresta amazzonica? Come mai continua a bruciare e cosa possiamo fare per intervenire? Scopri con noi cosa succede in Brasile 10 settembre 2020IL NOSTRO AMBIENTE La biodiversità in Italia: un territorio ricchissimo La biodiversità in Italia è un patrimonio prezioso: tra fiumi, il Mar Mediterraneo, Alpi e Appennini, il nostro è un territorio ricco di specie animali e vegetali 27 agosto 2020IL NOSTRO AMBIENTE Rispettare il mare: 10 comportamenti pratici in spiaggia Per continuare a godersi le giornate in spiaggia è importante rispettare il mare: segui i nostri suggerimenti per lasciare il mare pulito come l’hai trovato 6 agosto 2020IL NOSTRO AMBIENTE 5 libri da leggere quest'estate sull'ambiente per tutti i gusti D’estate è bello leggere quei libri che durante l’anno hai dovuto accantonare: recupera il tempo perso con i nostri libri consigliati per l’estate a tema ambiente 23 luglio 2020IL NOSTRO AMBIENTE 3 hotel ecosostenibili in Italia per sfruttare il bonus vacanze Stai programmando un weekend estivo e non sai dove andare? Prova una nuova esperienza e scegli uno degli hotel ecosostenibili in Italia 9 luglio 2020IL NOSTRO AMBIENTE Vacanze ecosostenibili in Italia in bici anche con i bambini Sai già dove andare in vacanza ad agosto o a settembre? Ci pensiamo noi a suggerirti delle mete per vacanze ecosostenibili, meglio se in bicicletta 25 giugno 2020IL NOSTRO AMBIENTE Giornata mondiale degli oceani: perché ce ne dobbiamo occupare? Celebrare la Giornata mondiale degli oceani significa fare il punto della situazione del loro inquinamento e capire come prendercene cura sempre meglio 11 giugno 2020IL NOSTRO AMBIENTE Energie rinnovabili e non rinnovabili: differenze e vantaggi Quali sono le differenze tra energie rinnovabili e non rinnovabili? Scopri con noi quali vantaggi offrono le fonti rinnovabili e perché preferirle 4 giugno 2020IL NOSTRO AMBIENTE Batteri mangia plastica: ci sono novità sul riciclo della plastica Un nuovo studio ci parla di batteri che mangiano le plastiche più inquinanti: in realtà non è il primo caso, a che punto siamo in questi studi? 30 aprile 2020IL NOSTRO AMBIENTE L'Italia alle prese con il Green Deal e il dossier di Legambiente Il Green Deal è stato approvato: e ora? L’Italia e gli altri paesi europei come faranno fruttare i fondi ricevuti? Scopriamo insieme le prime mosse da fare 26 febbraio 2020IL NOSTRO AMBIENTE Riforestazione: notizie positive sul fronte del riscaldamento globale Come possiamo combattere il riscaldamento globale? Agendo sull'altro piatto della bilancia, con progetti di riforestazione che si rincorrono in tutto il mondo 4 febbraio 2020IL NOSTRO AMBIENTE Green Deal europeo: il 2020 inizia con il patto per il clima dell’Unione Europea Con il Green Deal l’Europa diventerà il primo continente a impatto zero entro il 2050 grazie a un fondo da 100 miliardi di euro per favorire una transizione equa 22 gennaio 2020IL NOSTRO AMBIENTE 4 libri da leggere a Natale (o in vacanza sulla neve) sulla sostenibilità A Natale è bello leggere un libro guardando la neve che cade…ma quali libri leggere? Scopri il nostro personale elenco di libri sulla sostenibilità perfetti per Natale 26 dicembre 2019IL NOSTRO AMBIENTE Educare al rispetto dell’ambiente i bambini in modo semplice e divertente Educare i bambini al rispetto dell’ambiente è nostro compito: basta insegnare poche azioni quotidiane per fare la differenza, scopri con noi come fare 27 novembre 2019IL NOSTRO AMBIENTE L’Agenda 2030 e gli obiettivi di sviluppo sostenibile Cos’è l’agenda 2030? Scopri con ABenergie quali sono gli obiettivi proposti dall’ONU, e che cosa sta facendo l’Italia a riguardo 6 novembre 2019IL NOSTRO AMBIENTE
LEGGI TUTTI