My AB

Come risparmiare energia elettrica: consumare meno e meglio

6 novembre 2019NUOVE ENERGIE

Quando si parla di risparmio di energia elettrica il pensiero corre immediatamente alle cifre in fondo alla bolletta; certo, si tratta di un costo che incide su ogni famiglia, ma se allarghiamo l’orizzonte vediamo anche che una nostra piccola azione – come utilizzare una lampadina a led – può significare molto per l’ambiente. Una motivazione in più per ricordarsi di mettere in pratica i suggerimenti che trovi scorrendo questo post.

come-risparmiare-energia-elettrica

Come risparmiare energia in casa: 7 trucchi da mettere in pratica

Non temere, le azioni che vogliamo suggerirti sono tutte davvero semplici e richiedono solo un po’ di buona volontà – si può fare, no?

Partiamo con la lista:

  1. Lampadine a led: lo abbiamo già accennato prima, basta sostituire le lampadine a incandescenza man mano che si rompono con quelle a led, che consumano di meno e durano più a lungo. Ah, diamo per scontato che spegni le luci quando lasci le stanze, vero?
  2. Il condizionatore: croce e delizia di chi lo ha in casa, consente di godere di un bel fresco ma consuma molta energia. Per utilizzarlo al meglio, impostalo sulla funzione «deumidificatore», che consente di risparmiare e al tempo stesso alleviare la sensazione di calore, spesso data dall'umidità; in più, ricorda anche che la differenza di temperatura con l’esterno non dovrebbe superare mai i 7 gradi: se fuori casa ci sono 32°C, quindi, dovrai impostare il condizionatore al massimo a 25 °C (e gli ambienti saranno già molto freschi)
  3. Il riscaldamento: ok, già da fine ottobre fa freddino, sulla sua necessità non si discute. Puoi adottare però molti accorgimenti per non sprecare energia: uno su tutti, migliorare l’isolamento di porte e finestre, cosa che puoi fare facilmente con delle guarnizioni per gli infissi
  4. Scegli bene il tuo fornitore: in Italia il mercato dell’energia è stato liberalizzato dal 2007, quindi puoi scegliere la tariffa che meglio si combina con il tuo stile di vita
  5. Fai funzionare gli elettrodomestici nel momento migliore: proprio come dicevamo nel punto precedente, non in tutti i momenti utilizzi la corrente elettrica e dovresti quindi aver scelto la tariffa per te più consona. Tienilo a mente e utilizza gli elettrodomestici come lavatrice e lavastoviglie quando spendi meno
  6. Scegli elettrodomestici di classe A: quando devi sostituire un vecchio elettrodomestico, poni molta attenzione a questo parametro, perché acquisterai così un apparecchio che consuma decisamente meno
  7. Attenzione al stand-by dei dispositivi elettronici: tutte le spie e le lucine di televisori, PC, telefoni ecc. indicano che collegati alle prese elettriche continuano a consumare, quindi fai sempre attenzione a spegnerli del tutto. Se, invece, si tratta di modelli che non consentono le spegnimento senza stand-by, rimuovi sempre la presa oppure – alternativa per i più pigri – collega i dispositivi a una ciabatta: basterà spegnere solo quella

Risparmiare energia elettrica: conoscere i propri consumi è il primo passo

In realtà, per risparmiare energia elettrica – e quindi denaro – il più possibile, bisognerebbe porsi la domanda giusta: quanta energia elettrica consumo? E come? Magari, infatti, sei attentissimo a spegnere sempre le luci al tuo passaggio, ma non hai mai fatto caso agli apparecchi in stand-by, che possono incidere anche per l’8% sul totale della bolletta.

Ad aprile 2019, proprio per questo, abbiamo condotto un’indagine sul consumo medio annuo di energia di una famiglia di quattro persone, pubblicata anche sull'articolo del Sole24Ore del 12 giugno 2019: stimare i consumi medi annui e individuare le voci che pesano maggiormente, ci permette di dare le giuste indicazioni per limitare i consumi e gli sprechi.

Ecco cosa abbiamo scoperto:

  • il frigorifero è la prima voce: con più di 500 kWh, rappresenta quasi il 21% del consumo totale - subito dopo seguono la lavastoviglie (400 kWh – 14,76%), l’illuminazione (277 kWh – 10,2%) e la TV (226 kWh – 8,32%)
  • come dicevamo prima, dato che stupisce (o, forse, riflettendoci potevamo immaginarlo?) lo stand-by di apparecchi ed elettrodomestici che porterebbe addirittura a un consumo di quasi 220 kWh, ben l’8% sul totale

consigli-per-risparmiare-energia-elettrica

Dalla conoscenza all'azione: risparmiare energia con DiCE, il nostro sistema IoT

Ci occupiamo di energia e di sostenibilità dal 2006: non potevamo non pensare a un sistema che aiutasse i nostri clienti ad essere più consapevoli dei propri consumi. Questa idea – dopo anni di studi – si è concretizzata in un prodotto, DiCE, il nostro sistema IoT (Internet of Things, cioè “internet delle cose”): l’idea alla base è molto semplice, rendere visibile il consumo di energia in tempo reale in modo che si possa agire immediatamente, risparmiando e imparando a consumare in modo responsabile.

Il funzionamento è intuitivo, perché è basato su una gamma di colori con messaggi simili a quello dei semafori:

  • il verde indica che i consumi, in quel momento, sono in linea con la media di utilizzo. DiCE, infatti, studia le abitudini di consumo e la stagionalità per stabilire la soglia personalizzata sul tuo modo di consumare l’energia
  • DiCE cambia colore in giallo e poi in rosso in base a quanto stai consumando più del solito

I due colori di attenzione (giallo) e pericolo (rosso) ti aiuteranno quindi a gestire al meglio il carico energetico, evitando sia il rischio di black-out, sia di consumare troppo e trovare cifre spaziali in bolletta: stimiamo infatti che grazie al DiCE ogni famiglia possa risparmiare fino al 18% dei consumi.

La sfida è quella di consumare sempre meno e meglio, sia per risparmiare – che non fa mai male – sia per fare la nostra parte per l’ambiente. Questo piccolo sistema è il nostro contributo: il prossimo passo sarà il tuo, quando spegnerai la prossima luce o scollegherai un elettrodomestico in stand-by.

 

Scopri di più su DiCE

e impara a risparmiare con noi

Risparmio

Articoli correlati

Auto elettriche pro e contro: sono davvero ecologiche? Prima di acquistare un’auto elettrica ci sono molti aspetti da considerare. Scopri con noi tutti i pro e contro dell’auto elettrica 12 febbraio 2020NUOVE ENERGIE Ecobonus 2020 e detrazioni fiscali: iniziamo l'anno all'insegna della riqualificazione Nella nuova legge di bilancio, ecobonus e detrazioni fiscali per le aziende sono rinnovate anche per il 2020. Come funzionano? Ecco tutte le informazioni pratiche 15 gennaio 2020NUOVE ENERGIE Energia eolica: vantaggi e svantaggi di questa fonte rinnovabile Si sente sempre parlare di quanto l’eolico possa funzionare in Italia, ma è vero? Quali vantaggi e svantaggi comporta questa forma di energia pulita? 4 dicembre 2019NUOVE ENERGIE
LEGGI TUTTI